STRIANDO

naming e brand - manifesti - allestimento

AGS ha curato la prima edizione di STRIANDO, a partire dal naming che comunica, in una sola parola, l’idea progettuale dell’evento, sottolinea il legame con il territorio e, con il richiamo al modo gerundio, interpreta l’idea di dinamismo che coinvolge tutti gli attori dell’iniziativa divenendo anche invito a partecipare. Striare è un verbo che significa tracciare, formare una o più strie. Lasciare il segno: è questo il verbo di Striano che interpreta l’attività del “fare”.

Il pittogramma è costituito da due cuori che nel combaciare disegnano il simbolo dell’infinito (l’infinita passione) dipinto nel doppio colore del costume di Histriano, la maschera del Carnevale Strianese. Il pay off gioca con l’interpretazione lessicale del verbo fare; “fa bene” assume il doppio significato di “dare benessere” e “produrre benessere”.
A Striano si fa, e si fa così: bene.

Striando diventa, a sua volta, neologismo in forma verbale, sinonimo del benessere di cui godono la città e i suoi cittadini e di cui essi stessi sono fautori. “Il Festival che fa bene” si declina così in “il Cibo che fa bene”,  “lo Sport che fa bene”, “l’Arte che fa bene”.

GUARDA LE FOTO DELL'EVENTO #striando

Menu